TOPOGRAFIA E IDROGRAFIA

All'interno della Stone Marine Engineering c'è uno staff tecnico dedicato alla topografia e all’idrografia con lo scopo di supportare dalla fase progettuale a quella esecutiva, nonché contabile, tutte le fasi legate all’operatività dell’impresa stessa oltre che offrire i propri servizi ad enti pubblici o privati, imprese di costruzioni o a tutte le figure che ne richiedano una consulenza professionale. Le casistiche affrontate nel corso di un’esperienza ormai decennale nel campo delle opere pubbliche e più specificatamente nei servizi tecnici idrografici, permette al personale tecnico di poter affrontare in modo completo e professionale tutte le problematiche legate al settore. Operando con personale, mezzi e strumentazioni proprie e all’avanguardia, siamo in grado di soddisfare al meglio le richieste che ci vengono poste anche grazie a un costante aggiornamento sia del parco tecnico strumentale, che del personale impiegato. In questi anni grazie ai più disparati campi di applicazione sia ambientale che tecnologica si è avuto modo di maturare una notevole esperienza nel settore dei rilievi idrografici applicandoli sia alle diverse situazioni ambientali che alle diverse figure alle quali queste erano destinate. Abbiamo prestato servizio in ambiente marittimo e lagunare, sia per conto proprio (come esecutori di lavori marittimi), sia per enti pubblici o privati che hanno avuto modo di usufruire della nostra versatilità. Il vasto parco strumentale in dotazione al nostro staff tecnico permette di assolvere in maniera precisa e competente a tutte le casistiche in campo topografico e idrografico. L’elevato standard qualitativo e la elevata automazione della strumentazione per rilievi batimetrici riesce, con minimo impiego di personale specializzato, a risolvere problemi tecnici e logistici in apparenza complicati. Con il nostro sistema multibeam integrato da un sofisticato sistema di posizionamento gps o da stazione totale a terra, riusciamo nella fase di rilievo(ruotando il sonar a livello elettronico e se non bastasse in maniera fisica), a coprire aree nascoste ad esempio da navi ormeggiate o da banchine sporgenti, senza dover aspettare momenti più favorevoli. Nel caso in cui questo non bastasse, il nostro personale si rende disponibile per prendere contatti con gli enti preposti (es Aut. Portuale, Capitaneria di Porto) per programmare i momenti più opportuni per poter operare. Con i nostri mezzi inoltre eseguiamo campagne di rilievo anche su basso fondale e avendo una profonda conoscenza in ambito lagunare offriamo elevatissimi standard di sicurezza. Siamo in grado di assolvere alle richieste di certificazione da parte dell’ IHO dei nostri interventi così da adempiere in maniera totale, competente e affidabile al compito affidatoci con riscontri anche referenziali da parte di altre Autorità Portuale per le quali abbiamo operato (vedi documento allegato)

Sistema Multibeam

La Tecnologia multibeam M.B.E.S. (Multi Beam Eco Sounding) è molto sofisticata e capace di fornire altissimi standard quantitativi e qualitativi delle informazioni prodotte. Con questa strumentazione si passa da un’acquisizione per singoli punti (singlebeam) lungo la rotta di navigazione (ecoscandaglio tradizionale) ad un’acquisizione continua che utilizza un numero elevato di beam contemporaneamente, coprendo una fascia laterale di fondale pari a due - quattro volte la profondità indagata. La risoluzione è elevatissima e permette di identificare strutture del fondale anche di ridotte dimensioni e seguirne la continuità. Anche in questo caso, la navigazione viene assistita da un GPS di precisione in modalità RTK. Inoltre, per garantire l’accuratezza potenziale dello strumento, sono necessari i sensori di moto per la compensazione del rollio e beccheggio nonché di una girobussola di elevata precisione per la correzione della direzione. Opportune calibrazioni permettono inoltre la correzione dei dati acquisiti. Questo tipo di acquisizione, oltre a consentire un notevole risparmio di tempo su grandi aree, permette di conoscere con maggior precisione la reale morfologia del fondale con le rispettive quote batimetriche, essendo ottenute, queste ultime, per misura diretta e non per interpolazione (come accade per i dati prodotti dal Single beam). Solitamente i rilievi prevedono una copertura totale dell’area di indagine che viene effettuata scandagliando lungo transetti paralleli che prevedono una sovrapposizione dei dati delle differenti spazzate. Per particolari applicazioni il trasduttore MultiBeam può essere montato in modalità inclinata lateralmente, così da permettere oltre al rilievo del fondale quello, ad esempio, delle banchine portuali e della scarpata delle opere di difesa dal piede delle medesime fino a quasi la superficie dell’acqua. Il rilievo a mezzo Multibeam, comportando evidentemente costi maggiori, viene utilizzato dove si voglia ottenere un notevole dettaglio del fondale o dove la copertura completa sia necessaria per calcolare con maggior precisione le variazioni volumetriche del deposito sedimentario.

Riepilogo dotazione strumentale multibeam
● Ricevitore Trimble 5700 in doppia frequenza L1/L2 per rilievi in tempo reale (RTK) e post processing ● Ricevitore Trimble R5 in doppia frequenza L1/L2 per rilievi in tempo reale (RTK) e post processing ● Ricevitore Trimble R6 in doppia frequenza L1/L2 per rilievi in tempo reale (RTK) e post processing ● Multibeam R2 Sonic 2024 ● Motion sensor Tss Mahrs ● Profilatore Odom Digibar Pro ● ProfilatoreValeport MiniSVP ● Software batimetrico Hypack-Hysweep 2017 ● Computer portatile ● Barca con predisposizione per montaggio attrezzatura

Sistema Single beam

La configurazione tipica utilizzata si compone di una stazione GPS base, posta a terra su un punto di coordinate note e di una stazione GPS rover installata su un natante, collegate via radio e utilizzate in modo cinematico differenziale (RTK). L’acquisizione continua della profondità del battente d’acqua avviene utilizzando un ecoscandaglio digitale anch'esso interfacciato al sistema. Le misure di posizione e di profondità, acquisite con scansione temporale regolare ed opportunamente correlate tra loro, consentono la determinazione delle coordinate planoaltimetriche del fondale lungo le rotte mantenute dal natante durante la navigazione. L’acquisizione e la correlazione dei dati avviene utilizzando un software idrografico che controlla in tempo reale i dati acquisiti. La navigazione può avvenire in modo libero o vincolato a percorsi predefiniti e l'acquisizione dei punti automaticamente assoggettata a filtri scelti: acquisizione a tempo, a distanza, con controllo dell'operatore e nel caso di sezioni, entro una fascia nell'intorno della sezione stessa. Queste modalità lasciano all'operatore la concentrazione necessaria a pilotare l'imbarcazione sui percorsi scelti, mentre il programma agisce automaticamente. Una volta eseguito il rilievo, l'elaborazione dei dati avviene con l'utilizzo di software dedicati che permettono l'elaborazione di modelli matematici a curve di livello e l'estrapolazione di sezioni libere o vincolate ad un asse di riferimento con eventuale calcolo dei volumi.

Riepilogo dotazione strumentale multibeam
● Ricevitore base Trimble R5 in doppia frequenza L1/L2 per rilievi in tempo reale (RTK) e post processing ● Ricevitore rover Trimble R6 in doppia frequenza L1/L2 per rilievi in tempo reale (RTK) e post processing ● Ecoscandaglio Odom Echtrac CV100 ● Computer portatile ● Software batimetrico “Hypack” ● Piastra per taratura ● Barca con predisposizione per montaggio attrezzatura

CASE HISTORY

Di seguito viene riportato un caso in cui siamo stati scelti fra diversi operatori del settore per operare a servizio di enti (es. Autorità Portuali) o privati (es. Imprese di lavori marittimi)

TIPO DI OPERA

OGGETTO:
Interventi alle bocche lagunari per la regolazione die flussi di marea. Contratto per rilievi con tecnologia multibeam

COMMITTENTE:
Impresa di Costruzioni Ing. E. Mantovani

LUOGO:
PESARO (Italia)

OPERA

Nel caso specifico trattasi di contratto per l’esecuzione di rilievi batimetrici da effettuare all’interno e nelle zone limitrofe della bocca di porto di Chioggia per l’esecuzione del progetto Mose. Tali rilievi vengono effettuati con copertura totale utilizzando strumentazione multibeam Lo scopo di tali operazioni è quello di dare un costante supporto alla progettazione esecutiva, assistenza nelle fasi esecutive monitorando in modo costante l’avanzamento dei lavori e non ultimo avere un supporto certo e qualificato per poter redigere gli elaborati contabili finali. Operativamente il nostro personale lavora in stretto contatto con il committente, con la direzione lavori, e con il personale impiegato in cantiere per poter contribuire, attraverso l’interfacciamento delle diverse competenze, al buon risultato finale. La nostra versatile organizzazione permette di soddisfare il committente soprattutto per quanto concerne i ristrettissimi tempi di preavviso per l’esecuzione degli interventi, spesso inferiori alle 24 ore.

STONE soc. coop. Marine Engineering
Sede Centrale e Stabilimento:
Via MAESTRI DEL LAVORO, 70
30015 - CHIOGGIA (VE) Italy
© 2017 - Stone soc.coop.Marine Engineering




Contatti:
TEL.: +39 041 557 16 11
info@stoneme.it
www.stoneme.it
C.F. e P.IVA 00183200278